“ero amico di Franco Mastrogiovanni”: la tortura in Italia. 3 ottobre 2012 – wp 491 – 799

Cor-pus

3 ottobre 2012 mercoledì  19:05

.

giorni fa ho rebloggato un post sulla morte di Franco Mastrogiovanni, legato il 31 luglio 2009 ad un letto di contenzione, nel Centro di salute mentale dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania (Salerno), e morto lì il 3 agosto dopo essere stato tenuto per 93 ore senza cibo né acqua.

a sorpresa mi scrive Enrico, un vecchio compagno di scuola e un amico di Franco: leggete la sua testimonianza, per favore.

* * *

Non sapevo fosse stata legalizzata la tortura, non sapevo che “qualcuno” potesse decidere della vita e della morte d’un uomo, capace o non capace d’intendere o di volere che fosse.

So che Franco è stato, per pochi anni, mio amico d’infanzia.

So che con lui, spirito contestatore per natura d’ogni sopruso e storteria, spesso litigavo ma più spesso mi ritrovavo abbracciato a conferma d’un’amicizia indistruttibile anche se non dichiarata.

Rimpiango dunque…

View original post 528 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...