il picnic della decrescita felice. 24 giugno 2012 – wp 316 – 455

Cor-pus

24 giugno 2012 domenica 07:32

.

sono arrivati in bicicletta, immagino, non so esattamente quando: Nave è solo a una ventina di km da qui, avevano in saccoccia pane e salame e una bottiglia di vino.

si sono sparpagliati lungo la stretta riva erbosa del ruscello, gli uccelli cantavano con la stessa freschezza, il cielo era altrettanto limpido, il sole già dietro il monte altissimo da poco passato il mezzogiorno.

cantare non costa nulla, al desiderio non si può rinunciare, però l’arte di controllare il desiderio è un modo di essere padroni della propria vita, e beato chi sa come la mente può insegnare al corpo la strada di una virtù che è forza e consapevolezza.

* * *

un sabato in cui le previsioni del tempo (temporali) sono smentite da qualche semplice goccetta di pioggia in un pomeriggio più fresco e respirabile degli ultimi, ma altrettanto luminoso, eccomi in…

View original post 849 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...