come (non) aumentare i salari italiani. 26 gennaio 2012 – wp 45 – 64

Cor-pus

26 gennaio 2012 giovedì 20:36

.

oggi non faccio altro che riassumere e commentare un articolo di Gianmaria Pica sul Riformista: 420051

Tutti concordano che la situazione salariale italiana è diventata insostenibile.

Pica è troppo ottimista: per anni su questo tema è stato imposto semplicemente il silenziatore ed è parso che la politica dovesse occuparsi di ben altro che di questi temi così banali, anche a sinistra.

l’allarme, semmai, lo ha lanciato l’OCSE:

L’Italia è uno dei Paesi industrializzati con la maggiore disuguaglianza dei redditi, anche perchè il divario tra ricchi e poveri è andato ampliandosi negli ultimi decenni. (…) Nel nostro Paese lo stipendio medio del 10% più ricco è oltre 10 volte superiore a quello del 10% più povero (49.300 euro contro 4.877). Inoltre, la quota di reddito nazionale complessivo detenuta dall’1% più ricco è passata dal 7 al 10% negli ultimi 20 anni.

Inoltre, scrive ancora l’Ocse…

View original post 1.490 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...