che cosa gli manca? (a quelli di destra). – 21 novembre 2010 – cor-pus 107 [bortoblog 93] + wp 406 [err. 400] – 953

wordpress, domenica 21 novembre 2010 – 08:56

prima di tutto il buon gusto: guardate la grafica dei loro blog, fa senso.

e la cosa ha dei fondamenti storici: chi può si ricordi Benito Iacovitti, un atroce fumettaro di destra degli anni Settanta e Ottanta: era la volgarità grafica fatta persona, ma per loro è un maestro di stile.

d’altra parte, se si sceglie in generale la volgarità come valore positivo, da contrapporre all’intellettualismo fighetto e semplicemente all’intelligenza disprezzata, tutto viene di conseguenza e non c’è da stupirsi di fenomeni come il becerismo della Lega, che ha fatto di stupidità e pregiudizi un merito e un vanto.

stupisce soltanto quando questo delirio populista per cui gli studi non valgono e gli intelligenti sono caghette diventa un abuso sfacciato e generalizzato perfino contro il buon senso, che in teoria era il punto iniziale di riferimento contro i saputoni che a volte se ne devono staccare e lo devono superare.

poi gli manca la capacità di astrazione: nell’analisi politica sono sempre fermi al dato psicologico immediato e ai sentimenti elementari: mica sono capaci di capire che i comportamenti di Berlusconi come capo del governo, fosse di destra o fosse di sinistra, sono degni soltanto di una dittatura africana e sono motivo di imbarazzo e di vergogna, in quanto ledono l’immagine internazionale del paese, che poi sono anche affari e soldi.

no, per loro tutto si riduce al tradimento del capo; vivono in un mondo elementare di buoni e cattivi, tutti i buoni da una parte, e tutti quelli che dissentono, cattivi, traditori, invidiosi, bavosi; mica gliene puoi fare una colpa, se loro sono fatti così, e hanno una mente semplice, anzi sempliciotta.

le loro sono argomentazioni infantili, ma loro hanno bisogno giusto di questo: un grande onnipotente papà a cui affidarsi ciecamente: sono incapaci di ragionare in proprio.

per questo di solito gli basterebbe la fede in Dio, ripetuta per semplice ottuso conformismo e senza un sentire proprio, ma qualche volta il papa del Vaticano non gli basta, gli occorre anche il duce di turno, che non sbaglia mai, come il papà per i bimbi piccoli, che è sempre il papà più potente di tutti gli altri.

insomma, sono semplicemente più cretini, come ha dimostrato nelle sue ricerche Kanazawa?

nessun dubbio possibile: mediamente parlando sono la parte più stupida della popolazione, ed è anche per questo che parlarci non serve assolutamente a niente, tanto il messaggio non arriva, loro sono sotto la linea di galleggiamento.

* * *

se l’intelligenza non fosse più rara della stupidità non sarebbe neppure così preziosa.

ed è per questo che, salvo momenti particolari, di solito governano loro e hanno la maggioranza.

ma queste ultime considerazioni dovrebbero indurre negli intelligentoni di sinistra (tra i quali mi iscrivo anche io) non solo la domanda su come si possa fare a farsi votare anche dagli stupidi, ma una riflessione spregiudicata sui limiti della democrazia.

è vero che la democrazia parlamentare è un gioco della parti e puramente apparente, e normalmente serve a tenere buono il popolo bue dandogli l’illusione di decidere liberamente da chi vuole essere governato, cosa che è SEMPRE già stata deciisa altrove, ma che fare quando nei suoi interstizi si produce un Chavez, un Berlusconi o un Shinawatra (il Berlusconi tailandese) che la trasformano in dittatura?

come mostra l’esperienza tailandese, dove il dittatore populista è stato fatto fuori senza complimenti dalla monarchia e dall’esercito, nonostante l’indubbio appoggio della maggioranza, manipolata dalle sue televisioni, l’elemento decisivo è l’atteggiamento della classe dirigente.

quindi è perfettamente inutile prendersela con Berlusconi, che è come uno squalo o un caimano e segue la sua natura, occorre puntare il dito contro la Chiesa, la Confindustria e una parte stessa della sinistra, che si sono serviti di Berlusconi per perseguire i propri interessi (anche una parte della sinistra, sì: quella che, se non ci fosse lui, non la voterebbe proprio nessuno, ma siccome al peggio non c’è rimedio finisce col farsi votare da un elettorato progressista con le due dita strette attorno alle narici (solo due…).

. . .

commenti:

mcc43 21 novembre 2010 alle 10:19
IL VULCANO…. fiamme lapilli rocce incandescenti colate di lava…. – Rischio la fine di Pompei in questo post. Mi riparo (come sempre dalla zotica ridicola destra) oggi dalla sinistra-Sansone,
non convergo nel vuoto pneumatico del centro, mi defilo.
Come il puntino in quel quadro di Calder intitolato “In alto sopra l’orizzonte” e vado dove il vulcano arriva come calore ed energia, un posto che chiamerei Denushkodi-verso-la-fine-del-mondo/

bortocal 21 novembre 2010 alle 11:32
ahh ahha, ogni commento mi induce a rileggere il post (così elimino alcuni disgrafismi, mica tutti, perché non li vedo), stavolta ci ho anche aggiunto un paio di frasi e un’immagine; valuta tu se questo è un bene o un male, anche. – eruzione vulcanica? sì, la migliore risposta alle baricchiane invasioni barbariche, direi. . poi non ho capito bene perché ti defili, ma ammetto che questa è ben altra musica che quella indiana… . e poi tu che c’entri? anche se le eruzioni vulcaniche non fanno prigionieri…

mcc43 21 novembre 2010 alle 12:22
non li avevo neanche notati i disgrafismi, non è la forma, non è l’argomento, non sono le specificazioni a farmi defilare: è l’enfasi erompente dalle viscere della Terra

bortocal 21 novembre 2010 alle 12:49
adesso ne ho ritrovati altri due, troppo ochi per rientrare a toglierli. – evidentemente non ti piace questo tono aggressivo, che io invece considero opportuno qualche volta. . il post voleva essere un semplice sfogo del momento, destinato esclusivamente all’altro blog, ma poi mi ha trascinato nella seconda parte verso considerazioni che a me paiono importanti e si collegano ad altri interventi di discussione del concetto di democrazia; per questo è finito anche qui. . mi spiace che ti abbia spaventata tanto, ma
che dire se conoscessi le mie furie dal vivo? 🙂 🙂 🙂

. . .

NOTA 2020: il post era stato pubblicato poco prima anche sulla piattaforma di blogs.it, in una versione leggermente diversa, che vale come brutta copia, e ampiamente commentato.

Sonntag, 21. Nov, 2010 – 08:47:37

prima di tutto il buon gusto: guardate la grafica dei loro blog, fa senso; e la cosa ha dei fondamenti storici: chi può si ricordi Iacovitti, un atroce fumettaro di destra degli anni Settanta e Ottanta: era la volgarità grafica fatta persona; d’altra parte, se si sceglie in generale la volgarità come valore positivo, da contrapporre all’intellettualismo fighetto e semplicemente all’intelligenza disprezzata, tutto viene di conseguenza e non c’è da stupirsi di fenomeni come il becerismo della Lega che ha fatto di stupidità e pregiudizi un valore positivo.
stupisce soltanto quanto questo delirio populista per cui gli stupidi valgono e gli intelligenti sono caghette diventa un abuso sfacciato e generalizzato perfino contro il buon senso, che in teoria era il punto iniziale di riferimento contro i saputoni che a volte se ne devono staccare e lo devono superare.
poi gli manca a capacità di astrazione: nell’analisi politica sono sempre fermi al dato psicologico immediato e ai sentimenti elementari: mica sono capaci di capire che i comportamenti di Berlusconi come capo del governo, fosse di destra o fosse di sinistra, sono degni soltanto di una dittatura africana e sono motivo di imbarazzo e di vergogna, in quanto ledono l’immagine internazionale del paese, che poi sono anche affari e soldi.
no, per loro tutto si riduce al tradimento del capo; vivono in un mondo elementare di buoni e cattivi, tutti i buoni da una parte, e tutti quelli che dissentono, cattivi, traditori, invidiosi, bavosi; mica gliene puoi fare una colpa, se loro sono fatti così, e hanno una mente semplice, anzi sempliciotta.
le loro sono argomentazioni infantili, ma loro hanno bisogno giusto di questo: un grande onnipotente papà a cui affidarsi ciecamente: sono incapaci di ragionare in proprio.; per questo di solito gli basterebbe la fede in Dio, ripetuta per semplice ottuso conformismo e senza un sentire proprio, ma qualche volta il papa non gli basta, gli occorre anche il duce di turno, che non sbaglia mai, come il papà per i bimbi piccoli, che è sempre il papà piu potente di tutti gli altri.
insomma sono semplicemente più cretini, come ha dimostrato nelle sue ricerche Fukuyama?
nessun dubbio possibile: mediamente parlando sono la parte più stupida della popolazione, ed è anche per questo che parlarci non serve assolutamente a niente, tanto il messaggio non arriva, loro sono sotto la linea di galleggiamento.


se l’intelligenza non fosse più rara della stupidità non sarebbe neppure così preziosa.
ed è per questo che, salvo momenti particolari, di solito governano loro e hanno la maggioranza.
queste ultime considerazioni dovrebbero indurre peraltro negli intelligentoni di sinistra (tra i quali mi iscrivo anche io) una riflessione spregiudicata sui limiti della democrazia.
è vero che la democrazia parlamentare è un gioco della parti e puramente apparente, e normalmente serve a tenere buono il popolo bue dandogli l’illusione di decidere liberamente da chi vuole essere governato, cosa che è SEMPRE già stata decisa altrove prima, ma che fare quando nei suoi interstizi si produce un Chavez, un Berlusconi o un Shinawatra (il Berlusconi tailandese) che la trasformano in dittatura?
come mostra l’esperienza tailandese, dove il dittatore populista è stato fatto fuori con le brutte dalla monarchia e dall’esercito, l’elemento decisivo è l’atteggiamento della classe dirigente.
quindi è perfettamente inutile prendersela con Berlusconi, che è come uno squalo o un caimano e segue la sua natura, occorre puntare il dito contro la Chiesa, la Confindustria e una parte stessa della sinistra, che si sono serviti di Berlusconi per perseguire i propri interessi (anche una parte della sinistra, sì: quella che, se non ci fosse lui, non la voterebbe proprio nessuno).

. . .

commenti:

pagliaccio Sonntag, 21. Nov, 2010 @ 15:27:47
secondo me…. l’ignioranza di quelli di sinistra…
si ci manca soprattutto questo…
ma siamo perdonati… non è facile avere un livello così alto di incoerenza e ottusità… 

Bortocal Sonntag, 21. Nov, 2010 @ 17:18:30 – hai fatto bene a ricordarmi che vi manca anche la capacità di argomentare nelle repliche, grazie. – comunque se vi difettano gl argomenti, per fortuna non vi mancano le h e le i fuori posto. – dai, meno male che avrai fatto contento il gigio 

pagliaccio Sonntag, 21. Nov, 2010 @ 21:05:53
grazie ma l’h l’avevo già corretta rileggendo il post, ma non credo che quello possa cambiare il senso di una frase… o si… comunque se avessi avuto voglia di argomentare avrei scritto un pezzo, ma volendo rispondere ad una domanda chiara fatta con il titolo di questo post, l’ho fatto senza dilungarmi più del necessario anche perchè non sarebbe servito a molto farlo, correggimi se sbaglio…

Bortocal Sonntag, 21. Nov, 2010 @ 22:31:55
ok, allora le i e gli accenti li correggerò io, anche se ammetto che sono sciocchezze che colpiscono solo perché compiute da chi rinfaccia l’ignoranza ad altri. – se poi dilungarsi sia utile oppure no, credo dipenda dalla qualità di ciò con cui ci si dilunga: i buoni argomenti non hanno mai fatto male a nessuno, mi pare, i cattivi sì.

pagliaccio Sonntag, 21. Nov, 2010 @ 22:57:41
vedo che hai letto tra le righe della mia frase, cioè che non serve a nulla come dici tu rinfacciare l’ignoranza ad altri se non come sorta di piacere personale e come modo più semplice per farli sentire un gradino più in basso e metterli a disagio nel confronto…
ma non sempre funziona…… comunque… – la seconda però non dirò che non l’hai capita, ma che io non l’ho spiegata bene, perche il fatto che non valga la pena dilungarsi, in questo caso non dipende dall’argomento più o meno interessante, ma che ben conoscendo te e ben conoscendo me so che non arriveremmo a nulla rischiando magari di oltrepassare la soglia, per cui ripeto in questo caso un commento diretto alla domanda chiara mi pare l’unica soluzione più conveniente…
spero tu convenga con me…

Filippo D (Besucher) Sonntag, 21. Nov, 2010 @ 18:02:47
Hallo Bortocal! Ein Gruss aus Philadelphia!!! Un post di una chiarezza impeccabile. Quelli di sinistra ignoranti? Non direi proprio… sentiamo piuttosto certe affermazioni dei leghisti nei confronti degli stranieri e degli stessi italiani… un consiglio a pagliaccio: correggi l’ortografia… mia nipote Francesca che ha 4 anni si esprime meglio di te. – P.S. : Non immagini che effetto che fa passare per due volte al giorno nei pressi della scalinata resa famosa dal film “Rocky”… i turisti che vengono qui amano fare il verso a Stallone… davvero divertente.

Bortocal Sonntag, 21. Nov, 2010 @ 18:45:44
ben tornato sul blog, Filippo, dagli USA. – aspetta che ti do il link alla versione definitiva del post, con una immagine che qui non ho potuto postare perché non sono più “Pro” e ho finito lo spazio: http://bortocal.wordpress.com/2010/11/21/400-che-cosa-gli-manca-a-quelli-di-destra/ – lo sai che non ho mai visto Rocky, però mandami una foto della scalinata lo stesso, te ti va.

Bortocal Montag, 22. Nov, 2010 @ 08:14:42
siamo d’accordo, mi pare, che rinfacciare a qualcuno il mancato rispetto dell’ortografia è una sciocchezza, a meno che costui non la rinfacci ad altri per primo. – sul secondo punto direi che rispondere ad una argomentazione un pochino offensiva come questo post indubbiamente è, rigettando semplicemente l’offesa senza argomentarla, è un’occasione persa di dimostrare che si sa che gli argomenti non sono offese anche quando prudono e le offese non sono argomenti. – concordo però che neppure discutendo arriveremo a nulla. – buona giornata.

pagliaccio Montag, 22. Nov, 2010 @ 18:22:11
in effetti a volte capita, ma non servirebbe nemmeno cedere a certe offese anche perchè a mio avviso, e leggendo post del mio socio costruiti nella stessa direzione solo inversa, posso catalogare il post suddetto ad uno…come dire… scambio di cortesie… per cui buona serata a te… 

Filippo D (Besucher) Montag, 22. Nov, 2010 @ 22:35:50
che cosa manca a quelli di destra? le buone maniere e l’educazione…

ilpensierodioggi  http://www.miknet.it Dienstag, 23. Nov, 2010 @ 21:24:52
Si vedano, a tal proposito, i miei vecchi post, intitolati: “Fenomenologia dei MINIMO”
http://ilpensierodioggi.blogs.it/2009/09/14/fenomenologia-dei-m-i-n-i-m-o-6962657/ – e “Le caratteristiche del Fascismo”
http://casavento.blogs.it/2008/07/07/ecco-le-caratteristiche-del-fascismo-4416030/
specialmente i punti 3, 4 e 5…. 

Bortocal Dienstag, 23. Nov, 2010 @ 21:36:05
ricordo entrambi questi post, e sono intervenuto soprattutto per dire che forse citare il secondo era eccessivo, ma poi scorrendoli rapidamente per richiamarmeli alla memoria, ho visto che invece quello veramente appropriato è proprio il secondo. – questo vorrebbe dire che quelli di destra sono tutti necessariamente fascisti? – se fossimo nei bei tempi passati, qui si aprirebbe un ampio dibattito, che invece non ci sarà. – siccome la mia risposta è no, è a questo punto che ho capito di avere sbagliato se non il post, almeno il titolo del post: manca “italiana”.

Filippo D (Besucher) Donnerstag, 25. Nov, 2010 @ 22:01:32
Quelli di destra non sono necessariamente fascisti… ma sono ignoranti… questo è scontato!

Bortocal Samstag, 27. Nov, 2010 @ 04:39:46
caro Filippo, io direi piuttosto che è scontato che i fascisti sono necessariamente ignoranti. – ma siccome non tutti quelli che sono di destra sono necessariamente fascisti, chi è di destra senza essere fascista non è necessariamente ignorante. – mi pare che funzioni, no? 

ilpensierodioggi  http://www.miknet.it Samstag, 27. Nov, 2010 @ 10:49:56
La logica degli insiemi non lascia spazio ad ambiguita’, se correttamente adottata.

Filippo D (Besucher) Samstag, 27. Nov, 2010 @ 18:19:26
diciamo di si… ma i due fascisti della piattaforma sono dei campioni di ignoranza e di arroganza… o la gente la pensa come loro o si è tagliati fuori… leggi cosa ha scritto gigio sul blog che lo ospita sul tuo conto: (…) – bello è che scrive “i nostri blog”… dovrebbe scrivere “il blog di pagliaccio” visto e considerato che lui non ce l’ha e chiede asilo politico in quanto si sente perseguitato da un complotto… poveraccio…

Der Blogautor hat diesen Kommentar am Sunday, 28. Nov, 2010 07:27:06 verändert:

Bortocal Sonntag, 28. Nov, 2010 @ 07:47:09
caro Filippo, – mi sono stufato da mò di polemizzare con un disco rotto che è incapace di usare degli argomenti e li sostituisce con gli insulti. – d’altra parte, come è chiaro a chiunque ha del cerebro, il mio post lo riguarda solo di striscio, non è dedicato a lui, che non mi interessa, ma solamente ai non pochi soggetti come lui che infestano l’Italia e che altrove sarebbero ridotti al silenzio per il loro comportamento illegale. – l’unica cosa divertente è che questa volta ha chiamato a soccorso addirittura le sorelline per la sua opera di pace e amore che svolge nel blog, come Berlusconi nella politica italiana, in nome del papa, ma a suon di calunnie. – io non so che cosa sia successo a questo blogger, mio coetaneo più o meno, come ha ammesso nel 2006: certo, qualcosa di estremamente grave dal punto di vista personale (e forse anche cerebrale, ahimé). – preferisco citarlo, com’era, prima che gli capitasse questa sconosciuta disgrazia: – gigio25 [Membro] 24.01.06 @ 17:25
Mi dispiace, siamo lontani anni luce e ora non ho neppure il tempo di risponderti!!
Ma questa è dialettica, di persone intelligenti che pur avendo idee diverse non scadono nell’insulto e continuano a dialogare!!
– per chi pensasse che me lo sono inventato, ovviamente questo commento è consultabile su questo blog, che non essendosi mai dedicato a denunciare o diffamare nessuno, ma solo a discussioni, a volte dure, ma sempre civili, è ancora vivo e vegeto in tutte le sue parti.

Un pensiero riguardo “che cosa gli manca? (a quelli di destra). – 21 novembre 2010 – cor-pus 107 [bortoblog 93] + wp 406 [err. 400] – 953

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...