Babbo Natale e` un nazista! 1 dicembre 2006 – cor-pus 493 – 1097

Freitag, 01. Dez, 2006 – 19:45:38

.

clicca col tasto destro sul link qui sotto, e poi subito “apri in una nuova finestra”.

abbassa il nuovo file nella barra, senza fare altro, in modo da potere continuare a leggerti questo post, ascoltando la musica:
http://www.youtube.com/watch?v=iNZCnLin_cs

* * *

Babbo Natale fa il saluto hitleriano.

un lettore reporter lo scopre.

Congresso di partito in cielo o che cosa?

E le renne ghignano.

Foto Bild

questa è la traduzione fedele di un articolo del Bild, quotidiano popolare tedesco di destra.

* * *

I Babbo Natale sono in fila e schierati.

In una posizione che è vietata in Germania!

Alzano il braccio destro, proprio come volessero farci il saluto di Hitler.

Lettori reporter di Bild hanno scoperto di questi Babbo Natale nazisti in diversi posti della Germania.

Philip, uno dei lettori-reporte, 20 anni:

“Mi sono veramente spaventato”

La drogheria Rossmann di Wernigerode in Sassonia – (dove i neonazisti sono appena entrati nel parlamento locale)- apparentemente anche.

il portavoce Stephan-Thomas Klose assicura:

“Le figure dopo sporadiche proteste sono state tolte dal catalogo per motivi di sicurezza”.

Uwe Kohler (40 anni) del Centro Commerciale di Lahr (Baden-Württemberg) vuole continuare a vendere quelle rigide stupefacenti barbe:

“Finora nessun cliente si è lamentato”.

Un dirigente della ditta Haymann, che produce i Babbo Natalem, si dice meravigliato:

“Siamo stupiti che un Babbo Natale che indica il cielo sia messo in collegamento col saluto hitleriano”.

Che cosa pensate di questi Babbi Natale?

Commentate la foto nel Foto-Forum 1414!

Altro sul tema:

Natale Sexy. Linda sa come guadagnare 500 euro.

* * *

due commenti: uno serio ed uno faceto.

anche noi siamo stupiti di avere un papa della Hitlerjugend.

n.b. 4.12.06: “questa foto è chiaramente un fotomontaggio in cui i diversi nomi non corrispondono alle persone reali; per esempio quello indicato come Mengele l’esecutore è invece Goebbels l’ideatore.

ma soprattutto ci preoccupa vedere da queste poche battute che la Germania è di nuovo pronta al nazismo.

l’essenza del nazismo non è infatti la ferocia, come si suol dire, bensì il conformismo, la paura, la mancanza di autonomi valori morali, l’ipocrisia.

(sia detto molto tra parentesi, ma sono gli stessi fenomeni che costituiscono la base dell’integralismo islamico, questa moderna variante del nazismo).

una plebe che toglie i saluti hitleriani di Babbo Natale dalle vetrine per motivi di prudenza è una plebe pronta a rimetterceli e anche a farli personalmente, quei saluti, per gli stessi motivi di prudenza.

(nessuno me ne voglia, ma nel leggere questo articolo è stata la stessa identica sensazione che ho provato subendo quel recente tentativo virtuale di linciaggio: il silenzio degli innocenti).

* * *

devo questo post alla cortese segnalazione di una collega di lavoro, nuova collaboratrice del mio blog, da oggi.

* * *

la mia collaboratrice non è certo responsabile del taglio iperpolemico di questo post, che è solamente paradossale.

la foto centrale è infatti un fotomontaggio del tutto inattendibile, sia chiaro.

non è giusto rinfacciare al giovane Ratzinger di avere fatto quello che tutti i suoi coetanei facevano, salvo due o tre, che finirono fucilati.

molto meglio oggi anzichè trovare da ridire per un innocente invito a guardare in alto organizzare il boicottaggio dell’IKEA – il cui proprietario è notoriamente un neonazista – perchê non vende i presepi!

* * *

4 dicembre 2006:

su gentile richiesta di approfondimento di gigio25, riscontrabile dai commenti, e giusto perchè però non restino dubbi sulla sostanza storica autentica di questi documenti fotografici aggiungo ora un’altra foto, fatta da me personalmente qualche settimana fa a Hirsau, in un piccolo museo locale del Baden-Württemberg:

imga0882

nella didascalia sta scritto:

Servizio religioso militare nel giardino del chiostro, Pasqua 1933.

Il parroco fu il capo del gruppo locale del Partito Nazional Socialista della Germania dal 1932 al 1934.

il parroco qui era ovviamente protestante.

se il commentatore deve andare a dare del fazioso anche al curatore del museo e al sindaco di Hirsau che lo lascia aperto, sa dove trovarli.

. . .

commenti al post:

nadia_bi   (Besucher)   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:15:02

non e` nazista.. lascia libera scelta nei regali.. mica li impone!!

Bortocal   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:26:25

ah si`, anche i nazisti non erano nazisti.

all’ingresso dei campi di sterminio infatti scrivevano che il lavoro rende liberi…

nadia_bi  (Besucher)  Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:27:36

non no quelli erano nazisti proprio..

Bortocal   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:33:55

no, no: sono nazisti anche loro:

“l’essenza del nazismo non e` infatti la ferocia, come si suol dire, bensi` il conformismo, la paura, la mancanza di autonomi valori morali, l’ipocrisia”.

MiniCooper   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:40:26

hihi… confermo sottoscrivo e mi aggiungo!!

come puo` babbo natale (il vecchio che regala giocattoli a tutti.. buoni e cattivi [anche se i genitori dicono di no]) essere collegato al nazismo… bh certa gentaglia pura plebea!!

bacio

=cooper=

Bortocal   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:55:06

eppure, come vedi, per alcuni basta che sia bianco per farne un simbolo di contrapposizione a chi ha altri babbinatale da festeggiare.

MiniCooper   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:57:50

sinceramente di qualunque colore sia per me basta che sia un vecchietto con la barba bianca vestito di rosso e con il pancione per l’aver mangiato troppi dolci offerti dai bambini solo per poter dire a mio figlio ecco quello e` papa` natale… 

e comunque il natale e` la magia, l’amore, l’affetto che si concentra tutta in un giorno perche` il mondo non sa piu` amare quotidianamente e si sente in colpa…

il natale e` nel cuore. se lo senti li sei un passo avanti a tutti.

Bortocal   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 23:02:49

non penso affatto che tu sia una babbonatalista razzista!

MiniCooper   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 23:05:25

sai e` impressionante su cosa la gente riesca a litigare… persino le cose piu` stupide… come babbo natale e` bianco o di colore? il coniglio di pasqua o il pulcino? le sorelle di cenerentola erano tutte e due cattive o no? 

come si puo` litigare in quelle cose per bambini? in quelle cose magiche che solo l’innocenza puo` capire e comprendere davvero fino in fondo?

Bortocal   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 23:19:29

ho fatto appello a tutti i miei ricordi e mi sono ricordato di essere stato l’anno scorso a Demre, la cittadina turca dove e` nato san Nicola, che noi chiamiamo da Bari solo perche` dei pirati pugliesi dopo il 1000 ne hanno rubato il cadavere dalla basilica vicina al mare che ho visitato e dove stava; e se lo sono portato nella loro citta`!

quindi Babbo Natale era nato in Turchia in ultima analisi e non so quanto chiara o quanto scura avesse la pelle.

naturalmente i turchi in Turchia non c’erano ancora arrivati, pero`…

nadia_bi  (Besucher) Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:50:34

ma poi non possono rovinarci il mito di babbo natale.. dai e quest’anno chi mi porta i doni???
ma tanto sono stata cattiva…

Bortocal   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:54:02

te li porta lo stesso i regali, la rogna di portare il carbone tanto l’ha lasciata alla Befana!

. . .

perdamasco   http://www.perdamasco.it   Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:27:26

Impressionanti le braccia dei due “monsignori”.

Uno sembra dire: aspettate un po’! L’altro: mi arrendo!

Aspetta, aspetta! Ci sono anche quelli sotto!

Non si vedono, ma sono certo che ci sono anche i preti che sono stati sotterrati, per alzata di mano, da quelli di sopra.

Che dire per il resto, se non: convengo.

Bortocal  Freitag, 01. Dez, 2006 @ 22:52:46

a me colpisce che questi distinti ecclesiastici tedeschi e nazisti stiano assieme al famoso dottor Mengele e non appaiano particolarmente preoccupatti del diritto alla vita, che dico degli embrioni, ma neppure degli uomini fatti!

perdamasco   http://www.perdamasco.it   Samstag, 02. Dez, 2006 @ 13:22:55

Metti che il Mengele, famoso lo sia diventato dopo, e che quelli non sapessero cosa combinava. Cosa combinava il potere hitleriano, pero`, non potevano non saperlo.

Parafrasando il Bardo: il potere trova strani compagni di letto.

Bortocal   Sonntag, 03. Dez, 2006 @ 10:28:04

caro perdamasco, sono andato a farmi una rapida ricerca su wikipedia.

in effetti questo dottor Mengele non era nessuno, non e` mai stato nessuno.

quel che faceva non solo non lo si sapeva prima, ma non lo si seppe neppure dopo, tanto e` vero che fu catturato dagli alleati e rilasciato, e riusci` a vivere tranquillo in Germania fino al 1949, prima di fuggire nell’America meridionale – non so se aiutato dalla Chiesa Cattolica, come molti altri criminali nazisti (di questi aiuti ai nazisti per farli fuggire si occupava personalmente monsignor Montini, il futuro Paolo VI).

Mengele e` un perfetto esempio di banalita` nazista, e la sua ferocia e` semplice insensibilita` e stupidita` allo stato puro, come per quasi tutti i nazisti, che fanno il male senza capirlo e senza accorgersene (ti ricorderai forse Eichmann nel tribunale israeliano nel 1962, che sinceramente non era ancora riuscito a capire dove avesse sbagliato).

del resto quello cui ci stiamo riferendo e` chiaramente un fotomontaggio senza nessuna serieta` storica, e i diversi nomi sono appioppati a caso.

perdamasco   http://www.perdamasco.it   Sonntag, 03. Dez, 2006 @ 16:07:47

“come per quasi tutti i nazisti, che fanno il male senza capirlo e senza accorgersene”

Ampliando il discorso, direi come tutti i che posseduti da un’idea che principia, regge, e permette il loro vivere.

Al servizio di quell’idea, e da quella totalmente posseduti, nel servirla, non vedono errore. Lo vedono, anzi, nel non servirla!

Per questo pensiero, i “profeti” rischiano di essere non meno pericolosi dei Mengele.

E’ vero che i Mengele sperimentano sulla carne, ed i profeti sulla vita, ma dove e` scritto che i dolori nello spirito che i profeti possono anche recare, e` meno doloroso di quello nella carne?

Bortocal   Sonntag, 03. Dez, 2006 @ 18:43:39

dissento da te, arrivando pero` a delle interessanti conclusioni paradossali, a cui non avevo mai pensato.

la maggior parte dei nazisti non erano affatto posseduti da un’idea, ma obbedivano.

la via principale alla ferocia e` il conformismo, non l’idealismo.

ci sono degli interessanti e spaventosi esperimenti condotti in America sulla possibilita` di indurre gradualmente dei soggetti sotto esperimento a infliggere delle scariche elettriche che loro rintengono possano essere mortali a un uomo innocente e loro estraneo, solo per incapacita` di disobbedire al comando e per imitazione di quello che fanno tutti gli altri attorno.

in questo nazisti ed ebrei erano assolutamente uguali: gli uni uccidevano per vilta` e loro si lasciavano uccidere per una vilta` corrispondente.

in quegli esperimenti americani meno del 30% degli esseri umani cui si dava l’ordine di accendere l’interruttore per la scarica mortale erano capaci di dire: basta!

quindi e` inutile che ce la prendiamo in modo particolare col fanatismo per questo.

del resto il fanatico non e` quasi mai un individualista convinto delle sue idee, ma quasi sempre un gregario che segue il gruppo.

vogliamo prendercela con i profeti?

in un certo senso e` meglio, anche se poi molto dipende dalla natura delle profezie: Buddha e san Francesco furono profeti, ma non determinarono alcuna strage.

e chi non ha senso morale ne` autonomia di pensiero, chi e` gregario per sua natura di animale feroce, segue tanto volentieri un profeta ispirato o fuori di testa quanto un sergente che ha la voce grossa semplicemente.

e` dentro di noi che bisognerebbe guardare.

non so bene per scoprire che cosa.

😦

perdamasco   http://www.perdamasco.it   Sonntag, 03. Dez, 2006 @ 22:33:46

“la via principale alla ferocia e` il conformismo, non l’idealismo.” Vero e no, perche` dipende! Dipende dalla soggettiva identita`. 

Avevo letto di quell’esperimento: tremendo, per quello che rivela, ma che, direi, non sembra smentirmi. Gli aderenti, infatti, erano variamente “posseduti” dall’idea dei ricercatori.

Sulla tipologia del fanatico e del fanatismo, credo valga il mio “Dipende…”

“Buddha e san Francesco furono profeti” che non rincorsero il potere. Da un lato, quindi, si armarono di Parola, ma dall’altro, non usarono la parola come “arma” di conquista. Cio` che non fecero loro, pero`, lo fecero i rispettivi “esecutori testamentari”. Se non sono pericolosi i profeti, diventano pericolosi, allora, i profeti dei profeti.

Concorderei con quello che dici degli abitati da spirito gregario. Tuttavia, un qualcosa mi ferma dall’aderire in pieno. Magari la sola idea che, chi e` spirito gregario oggi, non e` detto che lo resti anche domani. 

“e` dentro di noi che bisognerebbe guardare”. Su questo, sono assolutamente d’accordo.

“non so bene per scoprire che cosa.” Ma, direi, quello che effettivamente siamo!

Bortocal   Montag, 04. Dez, 2006 @ 08:21:37

tutto molto interessante e non trovo motivo di dissenso.

direi che siamo ad una buona sintesi con limature progressive delle diverse unilateralita`.

perdamasco   http://www.perdamasco.it   Montag, 04. Dez, 2006 @ 16:19:05

Condivido. Ciao

. . .

gigio25   deleted user (Besucher)   Montag, 04. Dez, 2006 @ 02:33:13

In quella foto Mengele non c’e`!! Grande bufala! Quello che e` segnato con la freccina e` Goebbels e quello in fianco non e` certo Mengele. Come non e` il Papa quello segnato dalla seconda freccina…. Troppo vecchio! A quel tempo Ratzinger non era ancora nemmeno in seminario!!

Der Blogautor hat diesen Kommentar am Monday, 04. Dec, 2006 06:20:26 verändert:

Bortocal   Montag, 04. Dez, 2006 @ 07:49:18

ho tolto a questo commento un paio di insulti personali.

leggere prima di commentare!

che la attribuzione dei nomi nella foto di sopra sia totalmente arbitraria e puramente simbolica e` gia` scritto in fondo al post stesso:

“la foto centrale e` infatti un fotomontaggio del tutto inattendibile, sia chiaro.

non e` giusto rinfacciare al giovane Ratzinger di avere fatto quello che tutti i suoi coetanei facevano, salvo due o tre, che finirono fucilati”.

ma, a parte i nomi, la foto e` ovviamente originale.

lo stesso concetto e` ribadito in questo commento:

“del resto quello cui ci stiamo riferendo e` chiaramente un fotomontaggio senza nessuna serieta` storica, e i diversi nomi sono appioppati a caso”.

03.12.06 @ 10:28

nb 2016 dopo la parte riportata nel post il commento continua:

tornando al commento, mi dispiace per l’insultatore, ma e` arrivato con la sua sete di giustizia e/o di prepotenza troppo tardi perche` quello che crede di avere scoperto con tanto sdegno era gia` detto nel post e troppo presto perche` non ha neppure letto il post.

e` fatto cosi`: va in giro di pattuglia nei blog e raramente si occupa dei delinquenti veri, come quelli che postano foto pornografiche, ma rompe le scatole alle persone per bene.

tipico.

aggiungerei che, se lui ha riconosciuto Goebbels nella foto (e ora che mi ci fa pensare lo riconosco anch’io), questo rende la foto (che, a parte i nomi, e` ovviamente originale), se possibile, ancora peggiore.

perche` Mengele nessuno poteva sapere chi era e che cosa faceva, ma Goebbels, il ministro della propaganda del Reich!

si potrebbe dire che Mengele faceva obbediente quello che Goebbels strillava tutte le sere per radio di fare!

gigio25  deleted user (Besucher)   Mittwoch, 06. Dez, 2006 @ 00:57:35

A parte il fatto che non avevo postato alcun insulto! E quindi il metterla sul falso vittimismo e` proprio il “raschio della padella”! Ma poi e` il solito fazioso guardare le cose sempre e solo da un unico punto di vista! Quello del laico, laicista – censurato, pensa un po’ -!
facci un bel post raccontandoci la fine che facevano, nello stesso periodo, i preti e quanti professavano nel cattolicesimo, nella santa madre Russia!
Facci un post contando con la calcolatrice non solo i nazisti scampati alla doverosa punizione grazie a qualche prete sicuramente di parte, ma anche gli ebrei e i “rossi” messi in salvo grazie alle tonache vaticane.
E gia` che ci sei facci un post sui parroci trucidati dai partigiani comunisti ben DOPO la fine della guerra civile in Italia!
E adesso cancella anche questo e vergognati! 

Der Blogautor hat diesen Kommentar am Thursday, 07. Dec, 2006 06:42:54 verändert:

Bortocal   Donnerstag, 07. Dez, 2006 @ 07:41:58

“A parte il fatto che non avevo postato alcun insulto!”

informati su che cosa sono gli insulti, mi pare che ti difetti una buona educazione.

(questo qui sopra, ad esempio, e` un insulto; pero` sono a casa mia e ho diritto di insultare chi si intromette con intenzioni aggressive.

grazie alla legge approvata dal centro destra, potrei perfino freddarlo con un colpo in fronte – virtuale, si intende, per quanto mi riguarda!).

“E quindi il metterla sul falso vittimismo e` proprio il “raschio della padella!”

infatti!

“Ma poi e` il solito fazioso guardare le cose sempre e solo da un unico punto di vista! Quello del laico, laicista (…)!”

segue un altro insulto, a casa mia!

pam!

“facci un bel post raccontandoci la fine che facevano, nello stesso periodo, i preti e quanti professavano nel cattolicesimo, nella santa madre Russia!

Facci un post contando con la calcolatrice non solo i nazisti scampati alla doverosa punizione grazie a qualche prete sicuramante di parte, ma anche gli ebrei e i “rossi” messi in salvo grazie alle tonache vaticane.

E gia` che ci sei facci un post sui parroci trucidati dai partigiani comunisti ben DOPO la fine della guerra civile in Italia!

E adesso cancella anche questo e vergognati!”

e dovrei vergognarmi io?

quel colpo di pistola che avete sentito prima non l’ho mica sparato io, l’ha sparato lui!

. . .

Un pensiero riguardo “Babbo Natale e` un nazista! 1 dicembre 2006 – cor-pus 493 – 1097

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...