meglio avere il giusto che il Massimo… 6 maggio 2006 – cp 199 [err. 221] – 358

.

Samstag, 06. Mai, 2006 – 17:31:38

francamente mi sembra un po’ ridicolo dedicare un post all’elezione del Presidente della Repubblica e ci ho pensato un po’ prima di farlo.

mica sono un “grande” elettore, ci devono pensare loro.

sono solo un piccolo elettore, ma – questo è il punto – un piccolo elettore dell’Unione.

e, come tale esclusivamente, scrivo questo post.

ho votato per un programma.

certi blogger di destra mi prendevano in giro quando difendevo quel programma, e io ho tirato dritto, continuando a crederci.

ora, nel Programma dell’Unione, che io e il 49,8% degli italiani abbiamo votato, a pag. 12-13 c’è scritto, a proposito dell’elezione del Presidente della Repubblica:

“Per rafforzare le garanzie istituzionali (..) eleveremo la maggioranza necessaria per l’elezione del Presidente della Repubblica, garante imparziale della Costituzione e rappresentante dell’unità nazionale».

(questa osservazione è troppo intelligente per essere mia: l’ha fatta Galli della Loggia sul Corriere di oggi)

come cittadino elettore che ha votato questo programma, chiedo che sia rispettato DA SUBITO.

PRETENDO quindi che l’Unione elegga un Presidente della Repubblica – al di là della costituzione attuale -, che abbia i voti di 2/3 del Parlamento e che sia concordato con l’opposizione.

questa scelta non è il Massimo (capito il gioco di parole, vero?) e porta oggi ad un uomo solo, Mario Monti, uomo imparziale, già silurato per la sua onestà da Commissario Europeo da Berlusconi, e… proposto oggi da Berlusconi.

0IRSS3WM--180x140

è una proposta da cogliere al volo.

. . .

se poi il partito dei DS non si ritiene equamente rappresentato nelle cariche istituzionali in proporzione ai voti che ha ricevuto a queste elezioni, come se esse dovessero essere distribuite tra i partiti e non in base alle competenze individuali, vedrò alle prossime di togliergli il mio, in modo che la sproporzione cominci a sanarsi da sè, al ribasso.

sei i DS impongono a stretta maggioranza D’Alema, mettendo in crisi l’istituzione Presidenza della Repubblica, o anche se la faranno passare attraverso chissà quali mercanteggiamenti oscuri e in cambio di chissà quali garanzie (non sono mica nato ieri…), alle prossime elezioni non avranno neppure il voto che in queste gli ho dato alla Camera.

e questi sarebbero “*democratici di sinistra”? questi sono politicanti cencelliani, spartitori di careghe.

tra gli elettori dell’Unione che ho potuto consultare qui, nessuno la pensa diversamente da me e siccome sto per andare alla Festa dell’Unione, se lì vi fosse un plebiscito per avere il Massimo e non accontentarsi del giusto, ve lo farò sapere…

dalema001

. . .

P.S. anche dal Circolo Sardo di questa città della Germania fanno sapere che il Massimo alla presidenza della Repubblica non interessa nessuno e lo preferirebbero come Ministro degli Esteri.

e siccome adesso l’Italia dipende da noi, almeno politicamente, vi dico che qui girano inedite manie di grandezza e volontà oscure di potenza, che è tutto un subbuglio.

. . .

e` una sorpresa (chi se lo ricordava?) leggere del mio appoggio alla proposta di Berlusconi di eleggere nel 2006 Mario Monti presidente della repubblica.

secondo la cronaca di allora, i candidati della Casa delle Liberta`, proposti all’Unione, erano: Franco Marini, Giuliano Amato, Mario Monti e Lamberto Dini.

non ho nessun dubbio oggi che Monti sarebbe stato un presidente della repubblica molto migliore di Napolitano, un politicante confuso e incline per tutta una vita al compromesso con i mascalzoni.

non e` una sorpresa la mia netta opposizione alla scelta di D’Alema, invece, che avrebbe dovuto essere il portatore di un progetto di repubblica presidenziale, che venne invece realizzato da Napolitano, eletto per il rifiuto di quel progetto.

ma la sorpresa piu` grande e` riscoprire un clima di partecipazione politica incredibile oggi: ci sentivamo tutti protagonisti, con i nostri blog, e ci pareva di potere orientare l’opinione pubblica.

mera illusione, ma quanto positiva intellettualmente, soprattutto in confronto alla sconfortante situazione attuale.

che e` il risultato naturale della espropriazione della volonta` popolare compiuta da Napolitano, dal Partito Democratico, da Letta e da Renzi.

Un pensiero riguardo “meglio avere il giusto che il Massimo… 6 maggio 2006 – cp 199 [err. 221] – 358

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

cor-pus-zero

perche` vivere la vita se basta sognarla? - rivisitando i miei blog di 10 anni fa - i singoli blog sono leggibili distintamente inserendo il loro nome qui sotto nella finestrella CERCA: cor-pus / bortolindie / bortocal / bortologia / stupidario / aranciablu / bortoeditrice / bortoprima / zingarate

grafemi

segni, parole, significato

bortografia

una foto al giorno leva il medico di torno

prima della pioggia

Patrizia Caffiero

gipictus 2006

quando gipictus pubblico` il suo primo post mancavano ancora 4 anni 7 mesi e 9 giorni

dentro Luisa

perche` vivere la vita se basta sognarla? - rivisitando i miei blog di 10 anni fa - i singoli blog sono leggibili distintamente inserendo il loro nome qui sotto nella finestrella CERCA: cor-pus / bortolindie / bortocal / bortologia / stupidario / aranciablu / bortoeditrice / bortoprima / zingarate

il pensiero di oggi

Rubrica di pensieri quotidiani di www.miknet.it il sito di Mik (Michele Lecchi)

firdis's Blog

The greatest WordPress.com site in all the land!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: